Sociale

Tramite l’ azione “lavoro” ogni persona si sente realizzata.

Partecipare ad un’ attività lavorativa rende consapevoli di far parte di una comunità e di concorrere al suo funzionamento.

Inserire un disabile nel mondo del lavoro, significa farlo diventare partecipe delle scelte economiche e sociali della comunità in cui vive: da assistito a protagonista, da soggetto bisognoso ad artefice delle sue opere.

La cooperativa sociale “il Pellicano” ha fatto di questo principio il suo obiettivo primario: accettandone i limiti ed appezzandone le doti nel corso degli anni è riuscita ad integrare molte persone diversamente abili impiegandole in mansioni adatte alle loro capacità, e, valorizzandone le doti, ha reso possibili alcuni inserimenti presso altre aziende.

La cooperativa si è posta sul mercato puntando sulla qualità dei propri prodotti finiti o semilavorati, e se li analizziamo accuratamente, non ci sorprende il fatto che "il Pellicano” sia realmente in grado di competere alla pari con le aziende del suo settore.

Ultime news